numero verde

800 933345

uomo con cappotto marrone e scarpe nere e jeans porta al guinzaglio il suo cane guida per non vedenti camminando al parco

OCCHIO ALLE DETRAZIONI: Cani guida per le persone non vedenti

I cani guida sono un prezioso supporto per le persone non vedenti, consentendo loro di affrontare la vita quotidiana con maggiore autonomia e sicurezza. Per riconoscere l’importante ruolo di questi animali e offrire un sostegno economico ai loro padroni, il fisco italiano prevede specifiche agevolazioni fiscali.

Chi ha diritto alla detrazione

Le detrazioni fiscali per l’utilizzo dei cani guida sono riservate ai contribuenti non vedenti. È importante essere riconosciuti ufficialmente come non vedenti dalle autorità competenti per poter beneficiare di queste agevolazioni. La detrazione è prevista per una sola volta in un periodo di quattro anni, salvo i casi di perdita dell’animale. Il calcolo viene fatto sull’intero ammontare del costo sostenuto.

La detrazione spetta alla persona con disabilità o al familiare di cui il non vedente è fiscalmente a carico e può essere utilizzata in unica soluzione o in quattro quote annuali di pari importo.

La detrazione compete per l’intero importo, a prescindere dall’ammontare del reddito complessivo posseduto. L’agevolazione può essere riconosciuta solo se sostenuta con sistemi di pagamento “tracciabili”.

Importo della detrazione

La detrazione per il mantenimento del cane spetta senza che sia necessario documentare l’effettivo sostenimento della spesa. Unico requisito richiesto per usufruire della detrazione è, infatti, il possesso del cane guida. Essa è pari a 1.000 euro e spetta solo alla persona non vedente e non anche al familiare del quale egli risulta fiscalmente a carico. Tuttavia, è importante conservare la documentazione attestante lo stato di non vedente che potrebbe essere richiesta dall’Agenzia delle Entrate per controllo.

Altre agevolazioni

Oltre alla detrazione fiscale per i cani guida, le persone non vedenti possono usufruire di altre agevolazioni fiscali, come la detrazione per le spese mediche e sanitarie, l’aliquota Iva agevolata del 4% per l’acquisto di prodotti editoriali. Puoi vedere tutte le detrazioni per il 730 a questo qui.

Conclusione

La detrazione fiscale per l’utilizzo dei cani guida è una misura importante per supportare le persone non vedenti, offrendo un aiuto concreto per le spese legate all’acquisto e al mantenimento di questi preziosi animali. Inserire correttamente questa detrazione nel modello 730 è semplice e permette di beneficiare di un significativo risparmio fiscale. Ricorda di conservare sempre la documentazione necessaria per attestare il diritto alla detrazione.

Per ulteriori informazioni o assistenza, è possibile rivolgersi a un consulente fiscale del CAF UIL.

In evidenza

I più letti